Faith and Confidence: la storia della fotografia Premio Pulitzer di William C. Beall

Sulla pagina Facebook di SpaccioQuotidiano pubblichiamo ogni giorno immagini curiose dal mondo, ma la fotografia Faith and Confidence di William C. Beall è talmente bella che merita un articolo a parte.

Siamo a Jonesboro (in Georgia), nel 1957, nel pieno del Capodanno Cinese. In strada sfilano lunghi dragoni colorati e si festeggia la fine dell’anno secondo la tradizione orientale. Centinaia di persone assistono divertiti alla celebrazione, quando, ad un certo punto, un bambino scende dal marciapiede e si sposta sulla via trafficata, forse con l’intenzione di avvicinarsi a quei meravigliosi mostri ondeggianti. Un poliziotto si accorge del possibile pericolo, si avvicina e si abbassa per convincerlo gentilmente a tornare indietro, per non farsi male.

Il fotografo William C. Beall vede la scena con la coda dell’occhio e scatta, senza pensarci, riuscendo a cogliere quell’istante (quasi paterno) in una meravigliosa fotografia che vinse il Premio Pulitzer nel 1958.

L’agente Maurice Cullinane e il piccolo Allen Weaver conquistarono il mondo e venne realizzata una statua per commemorare il momento (e la fotografia); monumento che si trova attualmente davanti al municipio di Jonesboro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *