Vivresti nella vera casa dei Simpson?

Amo i Simpson e credo che sì, vivrei nella loro villetta. Perché la casa dei Simpson esiste davvero ed è praticamente uguale all’originale della serie.

Vi racconto tutto. Era il 1997 e la Fox organizzò un concorso in collaborazione con la Pepsi. Il premio? La casa dei Simpson. La fortunata vincitrice, però, decise di ritirare un premio in contanti, lasciando questa opera d’arte alla vendita.

L’abitazione diventò, ovviamente, luogo di culto e di pellegrinaggio per tutti i fans dei Simpson. Dopo qualche mese l’esterno, coloratissimo, venne ridipinto per non stonare con le altre case del quartiere mentre l’interno è rimasto pop e sgargiante. Nel 2015 un YouTuber americano ha realizzato un video per mostrarne l’aspetto e raccontare la storia del famoso villino.

Se passate in Nevada ecco l’indirizzo: 712 di Red Bark Lane, nella cittadina di Henderson.

In Sud Africa le anatre corrono al lavoro!

Siamo a Stellenbosch, in Sud Africa, e ogni mattina, alle 9:45, nell’azienda vinicola Vergenoegd 800 anatre si alzano e vanno al lavoro. Gli animali corrono per dare la caccia ai parassiti che colpiscono le viti. Sono bravissime nel loro compito, non si lasciano sfuggire niente, dagli insetti alle lumache e amano farsi guardare dai turisti. La loro corsa mattutina è esilarante, chi di noi si affretta così andando a lavorare?!

Ora si può dormire in un quadro di Van Gogh

inlinebedroomvangoghhotelricheboxmeer_hr

Avrete visto il quadro migliaia di volte. E’ La camera di Vincent ad Arles, realizzato nel 1888 da Vincent van Gogh. Ora quel dipinto è diventato una vera stanza d’albergo e si trova all’Hotel Riche di Boxmeer (Paesi Bassi). La camera è un’esatta copia del quadro: il letto, la sedia, gli stessi colori, persino i quadri appesi al muro azzurro.

Un viaggio sull’Hogwarts Express di Orlando

Oggi un post per i fan di Harry Potter! Un video direttamente dal parco a tema Universal Orlando con tutta l’esperienza di arrivare in stazione, salire e viaggiare sull’Hogwarts Express. Si parte, ovviamente, dal binario 9 ¾ della stazione di King Cross di Londra per arrivare a Hogsmeade dove, lo sanno bene i lettori di J. K. Rowling, si trova la Stamberga Strillante. Buon Viaggio a tutti!

Haines Shoe House: quella casa a forma di scarpa

The-Haines-Shoe-House-Pennsylvania-IMG-1-TESTO-1

Oggi parliamo di scarpe, anzi no, di case. Anzi no, di entrambe. Nel 1948 l’eccentrico milionario Mahlon M. Haines si è fatto costruire una casa a forma di scarpa nella contea di York, in Pennsylvania. La leggenda racconta che Haines consegnò ad un architetto un vecchio stivale da lavoro e gli disse di costruire la casa proprio come il modello. La scelta dello stivale non era casuale: a quel tempo Haines possedeva 40 negozi di scarpe in Pennsylvania e nel Maryland. La casa si trova (ovviamente) alla fine di Shoe House Road e c’è anche una cuccia a forma di scarpa per eventuali ospiti a 4 zampe. L’abitazione è aperta per visite guidate, tutte le info sul sito ufficiale HainesShoeHouse.