La città fatta di biscotti

_41355090_parliament300

Ho scritto il titolo e sono ingrassata 9 chili. Ma è una curiosità davvero troppo golosa da non condividere (anche se vecchiotta…). Nel 2006 l’artista cinese Song Dong ha creato una piccola città usando migliaia di biscotti e di dolci. Il paesaggio urbano è stato costruito in sei giorni e installato nei grandi magazzini Selfridges di Londra. Sono stati utilizzati 72.000 biscotti e caramelle e a lavoro completato, la città era lunga 12 metri.

_41355040_team300

Fonte: BBCNews

Il campo estivo per chi ama le esplosioni

animals-985500_960_720

Vostro figlio ama far esplodere gli oggetti di casa? Non castigatelo, mandatelo al Summer Explosives Camp! Non è uno scherzo, il campo estivo si trova ad Ozarks, nel Missouri ed è dedicato ai ragazzi che amano la dinamite, il trinitrotoluene e l’esplosivo al plastico. Paul Worsey, leader del progetto, è professore presso l’Università della Scienza e della Tecnologia del Missouri e vuole attirare nuovi studenti nel programma di esplosivi dell’ingegneria della scuola. Dalla brochure del campo leggiamo:

“Il campo è dedicato agli studenti delle scuole superiori che qui hanno l’opportunità unica di acquisire esperienza pratica con gli esplosivi. Sono in programma lezioni, dimostrazioni, la gestione e la ripresa di esplosivi, escursioni sul campo, e (come atto finale!) uno spettacolo pirotecnico. I ragazzi imparano anche come gli esplosivi vengono usati nell’industria e nello spettacolo. Altre scuole hanno tentato di emulare il nostro campo ma non permettono agli studenti di gestire veri esplosivi. Crediamo che questa sia una vera e propria tragedia. Gli studenti che vogliono cominciare una carriera nel campo degli esplosivi avranno l’opportunità di apprendere le competenze fondamentali necessarie per la professione”.

KaBOOM!

La collezione di Rutherford Chang: solo il White Album dei Beatles

rutherford-chang-white-album-collezione

Siete appassionati di musica? Dei Beatles? Avete una bella collezione dei loro dischi? Magari in vinile? Dilettanti. Oggi vi presento Rutherford Chang, probabilmente il collezionista più strano degli album dei Beatles. Non è interessato a tutti i dischi ma solo ad uno: il famoso White Album, il nono lavoro della band pubblicato il 22 novembre del 1968. Il disco in realtà si intitola The Beatles ma è diventato famoso per la copertina bianca aggiudicandosi il nome di “White Album”. Rutherford Chang ama collezionare ogni tipo di copie del disco, specialmente “vissute”: macchiate, scarabocchiate, pasticciate, disegnate. Attualmente, mentre scrivo, ne ha 1.652 e le potete vedere su Instagram. Se possedete un White Album potete contattare rutherfordchang@gmail.com ed entrare nella sua collezione.